Fertilizzare le fragole passo dopo passo: una guida pratica

Se decidiamo di coltivare fragole nel nostro giardino, dovremmo anche imparare a concimare le fragole. Quando nutrire le fragole e quale fertilizzante per fragole scegliere è molto importante. Quindi vediamo come sono le fragole fertilizzanti, cosa facciamo in primavera e cosa facciamo in autunno, quando cospargiamo il fertilizzante e quale fertilizzante per le fragole sarà il migliore.

Se cerchi ulteriori consigli e informazioni, controlla anche gli articoli sulle piante fertilizzanti qui raccolti .

Fertilizzare le fragole passo dopo passo: una guida pratica

Fragole in crescita: per cosa lo facciamo e quale fertilizzante scegliere per le fragole

Fragole fertilizzanti: perché è così importante

Coltivare fragole ripetutamente non è così facile come sembra. È importante non solo scegliere il terreno giusto e il grado di luce solare, ma anche garantire tutti i processi di cura necessari, compresa l'irrigazione, ma anche la concimazione delle fragole.

Il corretto sviluppo delle fragole è influenzato dalla loro fertilizzazione. La fertilizzazione delle fragole influisce su molti aspetti, tra cui il gusto del frutto, le sue dimensioni, il processo di crescita e la quantità di resa delle nostre piante. Tuttavia, vale la pena ricordare che le fragole non hanno esigenze di fertilizzazione molto elevate ed è per questo che dovremmo concimarle moderatamente.

Inoltre, dobbiamo sapere quando nutriamo le fragole con fertilizzanti. È molto importante quando spruzzare fertilizzante sotto forma ad esempio di letame granulato, quando dovrebbe essere eseguita la concimazione fogliare, quando si concime con letame e azoto, è molto importante, perché solo la corretta selezione della data è sinonimo di migliore sviluppo delle fragole. Se invece fertilizziamo le fragole in autunno con del fertilizzante che dovrebbe essere dato in primavera, e se fertilizziamo le fragole in primavera con il fertilizzante che dovrebbe essere dato in autunno, commetteremo un errore enorme e alle nostre fragole non verranno forniti i nutrienti appropriati.

Pertanto, concimare le fragole è molto buono per la loro crescita, ma quando viene eseguita male, dobbiamo ricordare gli effetti negativi che porta. Quindi, vediamo quali fertilizzanti per le fragole scegliere, quando nutrire il letame granulato, quando viene eseguita la concimazione fogliare e quando concimare con letame e azoto. Se hai intenzione di coltivare fragole, consulta anche questo articolo per suggerimenti su come scegliere le piantine di fragole .

Fertilizzanti per fragole: quale fertilizzante scegliere per le fragole

Esistono molti fertilizzanti per le fragole. Alcuni sono utilizzati per la concimazione fogliare, altri sono disponibili sotto forma di granuli. Inoltre, la composizione dei fertilizzanti differisce l'una dall'altra. Ci sono fertilizzanti in cui l'ingrediente principale è il fertilizzante, ma anche quelli in cui il fertilizzante è solo un additivo minore. Andiamo quindi a conoscere i fertilizzanti che vengono spesso utilizzati per concimare le fragole.

Il primo fertilizzante è letame standard, ma anche letame granulato. È un fertilizzante molto conosciuto e ampiamente utilizzato conosciuto da quasi tutti. Un ulteriore vantaggio è che possiamo produrre noi stessi questo fertilizzante, il che ridurrà i costi di fertilizzazione.

I fertilizzanti a base di erbe sono usati come pianta da avamposto e sono progettati per preparare adeguatamente il terreno per la coltivazione delle fragole. Aiutano a migliorare la struttura del suolo, a prevenire la crescita delle erbe infestanti e ad arricchire il suolo di sostanze nutritive. I fertilizzanti a base di erbe includono lupino, senape, colza invernale, veterinario e una miscela di segale e veccia.

La farina di patate è un altro ottimo fertilizzante di origine naturale e minerale, che viene utilizzato prima di piantare le fragole, ma anche durante la coltivazione. La farina di patate contiene grandi quantità di silice, nonché micro e macro elementi. Usando questo fertilizzante, rafforziamo le nostre fragole e preveniamo lo sviluppo di malattie su di esse. Ricorda, tuttavia, che non c'è azoto in questo fertilizzante.

Quando nutrire le fragole: concimare le fragole prima di piantare

Le fragole vengono fecondate in momenti diversi. Il primo è concimare quando le fragole non sono ancora state piantate. Ciò ha un impatto sul successivo sviluppo delle fragole. Vale la pena sapere che la coltivazione delle fragole richiede fino a 5 anni in un unico luogo, e negli anni successivi di coltivazione, le piante non danno frutti così abbondanti.

Quindi se vogliamo che la coltivazione delle fragole duri il più a lungo possibile, dobbiamo ricordarci di preparare adeguatamente il terreno per la loro coltivazione. A tale scopo vengono utilizzati fertilizzanti organici. Una delle migliori soluzioni è il compost, che viene prodotto principalmente nel tuo giardino.

Fertilizzare le fragole passo dopo passo: una guida pratica

Un'altra soluzione è usare il letame, ma in questo caso non possiamo applicarlo direttamente prima della semina, ma come forecrop. Tuttavia, se non abbiamo altre opzioni e dobbiamo usare letame compostato 5-6 settimane prima della semina. Il mancato rispetto delle scadenze influirà negativamente sullo sviluppo delle fragole.

I migliori fertilizzanti per fragole a prezzi convenienti: dai un'occhiata!

Quando cospargere il fertilizzante in momenti diversi

Fertilizzare le fragole in primavera

L'azienda di produzione di fertilizzanti raccomandata da molte persone è yara, che ha ottenuto ottime opinioni grazie all'alta qualità dei fertilizzanti. Tornando, invece, all'argomento, possiamo utilizzare il vermicompost naturale o concime minerale per fragole per la concimazione primaverile.

Quando si tratta di fertilizzanti minerali multicomponenti per fragole, dobbiamo sapere di evitare quelli con quantità molto elevate di azoto. Tali fertilizzanti includono Polifoska e Azofoska. Tuttavia, Biopon, Agrecol, Florovit e Fructus si comportano molto bene. Quando si somministra il fertilizzante, abbiamo 2 opzioni: somministrare una dose in primavera o dividere la dose in 2 parti e somministrarla in primavera e dopo la raccolta del frutto.

Come vermicompost naturale, che è un fertilizzante liquido da diluire, vengono utilizzati ripetutamente i granuli di guano. Tali granuli vengono spruzzati accanto alle piante in primavera, quindi il terreno viene delicatamente allentato. Inoltre, possiamo anche utilizzare un fertilizzante ecologico che si basa su ingredienti naturali ed è ricco di sostanze organiche.

Fertilizzazione delle fragole dopo la raccolta del raccolto

La concimazione aggiuntiva delle fragole è la fecondazione dopo la fine della stagione di crescita, quando le fragole daranno il loro raccolto e noi lo raccoglieremo. Di regola, la data di tale fecondazione delle fragole cade in estate. Ma perché concimiamo effettivamente le fragole quando non producono più?

Tale fertilizzazione avviene quando una dose insufficiente di fertilizzante è stata utilizzata per la fertilizzazione primaverile. Inoltre, integriamo la quantità di azoto, potassio, magnesio, fosforo e calcio con tale fertilizzazione. Grazie a tale fertilizzazione, le piante si svilupperanno e daranno frutti molto più facilmente.

Per tale fertilizzazione vengono utilizzati biohumus, guano, compost e fertilizzanti minerali. In questo caso, possiamo utilizzare con successo le proprietà di Azofoski e Polifoski. Ricorda, tuttavia, che la concimazione delle fragole dopo la raccolta deve essere effettuata entro la metà di agosto.