L'acaro del ragno: descrizione, diagnosi, controllo, consigli

L'acaro è uno dei parassiti delle piante più fastidiosi. Attacca spesso le fragole, ma gli piace anche sedersi su un lampone. Ma combattere l'acaro del ragno non deve essere difficile! Basta riconoscere rapidamente i sintomi della pianta "avvelenata".

Per ulteriori consigli, consulta gli articoli sulle malattie delle piante qui.

L'acaro del ragno: descrizione, diagnosi, controllo, consigli

L'acaro del ragno: cosa vale la pena sapere?

Parassiti delle piante testardi, cioè una lotta ineguale contro un acaro

Gli acari di ragno (chiamati anche tetranyus urticae) sono molto comuni e molto ... fastidiosi. Sono piccoli aracnidi con una crescita massima di 1 mm. Di solito attaccano piante di utilità e piante ornamentali. In base al loro aspetto, le piante possono smettere di fiorire, ma possono anche morire completamente nel tempo. Quando l'acaro del ragno si nutre, provoca danni molto gravi, specialmente a queste parti verdi delle piante. Li indebolisce e li distrugge lentamente, il che causa, ad esempio, malattie abbastanza frequenti dei lamponi.

I primi sintomi sono la comparsa di punti piccoli e luminosi che potresti notare all'esterno della foglia. Le foto su Internet lo illustrano molto bene. Le macchie si moltiplicano rapidamente e la foglia diventa pallida e opaca, da qui le frequenti malattie dei lamponi sopra menzionate. I parassiti di solito si nutrono della parte inferiore delle foglie, ad esempio le fragole, quindi a volte è difficile vederli "ad occhio nudo". Tuttavia, noterai facilmente la ragnatela abbastanza fine e densa che producono. Controlla anche gli articoli sui parassiti delle piante raccolti qui .

Come si sviluppa il tetranyus urticae?

L'acaro del ragno ama le alte temperature e l'aria secca, motivo per cui attacca più spesso in estate. Quando appare, ad esempio, su un lampone, non è davvero facile combatterlo, soprattutto perché molte preparazioni uccidono solo i parassiti adulti e le larve e le uova rimangono immobili. Quindi è una buona idea imparare prima le abitudini di questi "distruttori di piante", prima di affrontare l'acaro del ragno.

L'acaro si sviluppa all'inizio della primavera, quando le femmine svernanti iniziano a lasciare i loro nascondigli in massa. Quindi iniziano l'alimentazione e la deposizione delle uova. È interessante notare che una femmina può assemblarne anche ... 200! Le larve verdi si schiudono dopo pochi giorni, diventando adulte dopo altre due settimane. Le femmine sono ovali e leggermente più grandi dei maschi, mentre i maschi sono piuttosto snelli e piccoli (di solito fino a 0,4 mm).

Quando si avvicina la fine della stagione di crescita, le femmine diventano rosso-arancio (controlla le foto delle femmine sul web) e cercano nascondigli per il prossimo svernamento. Un acaro fertilizzato trascorre l'inverno in una cavità della corteccia o in qualche altro nascondiglio (ad esempio sotto un petto o tra le foglie cadute). In primavera, la storia si ripete di nuovo. A meno che tu non prenda la giusta battaglia e crei prodotti fitosanitari domestici! O forse ti piacerebbe anche questo articolo sulle malattie dell'uva ?

Combattere l'acaro del ragno

Acqua saponosa per acari

Invece di cercare immediatamente sostanze chimiche dannose, puoi provare a lavare la pianta colpita con un panno morbido imbevuto di acqua saponosa, forse può anche essere un detersivo per piatti. Un metodo decisamente buono è usare il sapone di potassio o il tradizionale sapone grigio. Cosa fare?

  1. Sciogliere 4 cucchiaini rasi di sapone o 1 cucchiaio di detersivo per piatti in 1 litro d'acqua.
  2. Lavate le foglie e gli steli della pianta (prestando particolare attenzione alla parte inferiore delle foglie).
  3. Risciacqua la pianta sotto la doccia.
  4. Ripeti il ​​trattamento per 5 giorni e profilatticamente una volta alla settimana. Dai un'occhiata anche a questo articolo su malattie e parassiti del lampone .

Rimedi consigliati contro i parassiti del giardino ad un ottimo prezzo!

Combattere gli acari nella ... doccia?

Tutto quello che devi fare è mettere la pianta nella vasca da bagno e sciacquarla con un forte getto d'acqua. È una buona idea avvolgere strettamente il terreno dalla pentola con pellicola trasparente in modo da non lavarlo accidentalmente. Prova a dirigere il flusso verso il lato inferiore delle foglie. Vale la pena ripetere il bagno ogni 3 giorni per un periodo di 3 settimane: in questo modo ti libererai delle prossime generazioni di acari e risciacquerai le uova in via di sviluppo.

L'acaro del ragno: descrizione, diagnosi, controllo, consigli

Lubrificare le foglie con olio vegetale!

Il controllo dell'acaro è efficace anche lubrificando le foglie delle piante con olio vegetale. È sufficiente stenderlo a fondo su tutta la foglia e gambo con un pennello. L'olio coprirà gli acari e le uova, impedendo loro di respirare.

Puoi ottenere prodotti fitosanitari già pronti, come Emulpar Spray (circa 14 PLN, con il contenuto di olio di semi di lino) o Multi-Insekt dal produttore Substral (circa 15 PLN, a base di olio di colza).

Acaro del luppolo e umidità dell'aria: cosa fare?

Come già sai, all'acaro del ragno piace un ambiente asciutto. Quando le sostanze chimiche non aiutano, varrà la pena ... disturbare questo ambiente! L'umidità dell'aria dovrà essere portata a circa il 90% in modo che le larve e le uova smettano di svilupparsi e muoiano. Puoi farlo avvolgendo strettamente la pianta in un sacchetto di plastica. Alla base delle riprese, avvolgerlo inoltre con nastro adesivo.

Puoi anche coprire la pianta con una bottiglia di plastica. Basta rimuovere il fondo e coprire con le fragole, ad esempio. Quindi è necessario coprire i tappi con una garza, che viene avvolta attorno al collo della bottiglia e stretta con un elastico. Puoi coltivare piante così "impacchettate" fino a diversi mesi. Ricorda, tuttavia, di utilizzare questo metodo nelle piante con un'umidità dell'aria abbastanza elevata in modo che ... su di esse non si sviluppi un fungo. O forse ti interesserà anche questo articolo su malattie e parassiti delle rose ?

Sapone grigio e alcool denaturato

Il sapone grigio può essere utilizzato non solo per fare il bagno, ma anche per un controllo efficace dell'acaro del ragno. Come preparare prodotti chimici domestici da questi ingredienti?

  1. Diluire 20 g di sapone e 10 ml di alcool denaturato in 1 litro d'acqua.
  2. Mescola tutto insieme e spruzza con un flacone spray.
  3. Ricopri accuratamente ogni parte della pianta con il liquido.
  4. Avvolgi la pianta in un foglio dopo la spruzzatura, idealmente per alcuni giorni - non preoccuparti dei residui di acari grigio scuro. Questo è un segno che la lotta con l'acaro ha avuto successo!

Estratto di aglio per combattere gli acari

L'odore dell'aglio spaventerà gli acari una volta per tutte. Come preparo un estratto?

  1. Versare circa 25 g di spicchi d'aglio tritati finemente con acqua (1 L). Mettere da parte per 14 ore.
  2. Filtrare la soluzione e diluire con acqua 1: 1.
  3. Spruzza l'estratto sulla pianta e usalo entro un giorno: perderà le sue proprietà in seguito.
  4. Ripeti il ​​trattamento dopo 3 settimane per assicurarti che l'acaro non ritorni.

Avvertimento!

Per evitare che gli acari del ragno compaiano in casa tua (se hai delle piante lì), mantieni l'aria il più umida possibile, ad esempio spruzzando frequentemente le piante. Credi che ti aiuterà davvero ad affrontare i parassiti una volta per tutte! Leggi anche questo articolo su come identificare e combattere i tripidi .